Statuto

STATUTO DELL’ASSOCIAZIONE “M.E.A.”

approvato dall’Assemblea delle socie il 26 settembre 2009

1. COSTITUZIONE
È costituita l’Associazione fra le ex allieve del Collegio universitario “Marianum” dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, d’ora in poi U.C.S.C, denominata M.E.A. (Marianum Ex Allieve) in memoria della direttrice Mea Tabanelli

2. SEDE
L’Associazione ha sede in Milano presso il Collegio “Marianum”
L’Associazione può istituire sezioni locali.

3. SCOPI
L’Associazione non ha fini di lucro, si ispira ai principi dell’Università Cattolica e persegue le seguenti finalità:
a) contribuire a tener vivo il prezioso patrimonio di valori ricevuti negli anni del Collegio;
b) favorire i rapporti di amicizia tra allievi-allieve ed ex allievi-ex allieve dei Collegi dell’Università Cattolica;
c) promuovere occasioni di confronto sulle iniziative ed attività culturali dell’U.C.S.C., e su diverse esperienze culturali e religiose con persone e associazioni appartenenti a differenti contesti;
d) istituire e mantenere rapporti con Associazioni similari in Italia e all’estero.

4. SOCI-SOCIE
L’Associazione prevede le seguenti categorie di soci:
a) Socie Ordinarie: tutte coloro che sono state ospiti del “Marianum” e del “Mater Amabilis”, esse sono tenute al pagamento della quota annua decisa dall’Assemblea Ordinaria delle socie ed al rispetto del vigente Statuto e di eventuali regolamenti approvati dal Consiglio Direttivo;
b) Soci Onorari: tutti coloro che hanno avuto incarichi di Direttrice e Vice-direttrice dei collegi Universitari, di assistenza spirituale o altre persone elette dall’Assemblea dell’Associazione su proposta del Consiglio Direttivo;
c) Soci Amici: tutti coloro che versano un contributo a qualsiasi titolo.

5. ORGANI DELL’ASSOCIAZIONE
Sono organi dell’associazione:
– l’Assemblea delle socie;
– la Presidenza;
– il Consiglio Direttivo;
– il Collegio dei Revisori dei Conti;
– il Collegio dei Super Partes.

6. ASSEMBLEA
L’Assemblea è costituita dalle Socie Ordinarie in regola con il pagamento della quota associativa annuale.
L’Assemblea è presieduta dalla Presidente dell’Associazione e, in caso di sua assenza o impedimento, dalla Vice-presidente, se eletta, o da altra persona scelta dalla maggioranza delle presenti.
Sono previste Assemblee Ordinarie e Assemblee Straordinarie.
L’Assemblea Ordinaria è convocata dal Consiglio Direttivo almeno una volta l’anno, o tutte le volte che il Consiglio ne ravvisi la necessità.
Le delibere dell’Assemblea ordinaria, in seconda convocazione, sono valide a maggioranza delle presenti.
L’Assemblea Straordinaria viene convocata dal Consiglio Direttivo dietro richiesta scritta per accertata urgenza.

7. COMPITI DELL’ASSEMBLEA ORDINARIA
L’Assemblea Ordinaria ha i seguenti compiti:
a) discute ed approva lo Statuto dell’Associazione, predisposto dal Consiglio Direttivo;
b) elegge ogni quattro anni la Presidente dell’associazione, il Consiglio Direttivo ed il Collegio dei Revisori dei Conti;
c) valuta le attività svolte e/o programmate dalle socie e/o dal Consiglio Direttivo e la loro coerenza con i fini dell’Associazione, programma le attività da svolgere negli anni successivi ed affida al Consiglio Direttivo il compito di attuarle;
d) discute ed approva il bilancio consuntivo e quello di previsione predisposto dal Consiglio Direttivo;
e) delibera l’ammontare annuo della quota sociale;
f) delibera sugli argomenti all’ordine del giorno o su eventuali altri, purché proposti per iscritto;
g) redige ed approva il Verbale dell’Assemblea.

8. MODALITÀ DI CONVOCAZIONE DELL’ASSEMBLEA ORDINARIA
L’Assemblea Ordinaria è convocata dal Consiglio Direttivo per iscritto almeno un mese prima della data prevista. La comunicazione dovrà indicare:
a) la data l’ora e il luogo della convocazione dell’Assemblea;
b) gli argomenti all’ordine del giorno.

9. ASSEMBLEA STRAORDINARIA
L’Assemblea Straordinaria può essere convocata dal Consiglio Direttivo o su richiesta scritta e motivata di almeno 1/3 delle socie.
Le modalità di convocazione sono quelle di cui all’art.8 (Assemblea Ordinaria).
L’Assemblea straordinaria delibera su:
a) correzioni urgenti dello Statuto;
b) scioglimento dell’Associazione.

10. ELEZIONE DEGLI ORGANI DIRETTIVI
Ogni quattro anni l’Assemblea Ordinaria elegge gli organi direttivi dell’Associazione: Presidente, Consiglio Direttivo e Collegio dei Revisori dei Conti. Possono candidarsi tutte coloro che siano in regola con la quota annuale, che siano state allieve, per almeno tre anni, del “Marianum” o del “ Mater Amabilis”.
– La Presidente è eletta previa presentazione di candidatura da parte di almeno 10 socie. Risulta eletta la candidata che ha ottenuto il maggior numero di voti, a parità si procede al ballottaggio;
– Alle candidate per il Collegio dei Revisori dei Conti è richiesta anche una specifica competenza in campo economico e fiscale.
– Per il Consiglio Direttivo e per il Collegio dei Revisori a parità di voti risulta eletta la più anziana per appartenenza all’associazione.
Hanno diritto di voto le socie ordinarie in regola con la quota annuale.
Ciascuna può rappresentare per delega fino a due socie in regola con la quota.
Nessuna socia può essere eletta alla stessa carica per più di due quadrienni consecutivi.

11. PRESIDENTE
La Presidente eletta è la legale rappresentante dell’Associazione, presiede il Consiglio Direttivo e l’Assemblea, cura l’esecuzione delle delibere adottate da questi due organi.
L’Associazione ha come Presidente Onorario il Magnifico Rettore pro tempore dell’U.C.S.C.

12. CONSIGLIO DIRETTIVO
Il Consiglio Direttivo è composto da:
a) la Presidente eletta dall’Assemblea;
b) 6 socie elette dall’Assemblea;
c) la Direttrice pro tempore del “Marianum” o persona da lei delegata;
d) un eventuale membro scelto dal Magnifico Rettore tra le docenti universitarie ex allieve del “Marianum”.
Nella sua prima seduta il Consiglio Direttivo sceglie fra i suoi membri la Vice-presidente, la Segretaria, la Tesoriera e decide la periodicità degli incontri. Nomina inoltre scegliendola anche al di fuori del Direttivo, la Direttrice del Foglio MEA, che sarà affiancata da una Redazione.

13. COMPITI DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Al Consiglio Direttivo compete :
a) programmare ed attuare le attività ed in genere tutte le delibere adottate dall’Assemblea annuale;
b) predisporre annualmente il bilancio consuntivo e sottoporlo alla verifica dei Revisori dei Conti;
c) deliberare la convocazione delle Assemblee ordinarie e straordinarie;
d) stilare l’ordine del giorno delle suddette Assemblee.

COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI
Il Collegio dei Revisori ha il compito di controllare la regolarità amministrativa e il rispetto della normativa vigente da parte dell’Associazione ed è tenuto ad esprimere tempestivamente al Consiglio Direttivo le proprie eventuali osservazioni in merito alla gestione, e a suggerire azioni di miglioramento.

14. GRATUITÀ DELLE CARICHE SOCIALI
Nessun compenso è dovuto per le cariche sociali. Per i membri del Consiglio e per i Revisori residenti fuori sede si può prevedere, compatibilmente con le disponibilità di bilancio, un rimborso delle spese di viaggio.

15. BILANCIO
L’esercizio finanziario inizia il 1 gennaio e termina il 31 dicembre di ogni anno. Il Bilancio consuntivo deve essere predisposto entro il 30 aprile dell’anno successivo.

16. PATRIMONIO
Il patrimonio dell’Associazione è costituito dalle quote associative annuali e dalle eventuali donazioni.

17. ORGANO DI STAMPA
Organo di stampa dell’Associazione è il Foglio semestrale M.E.A.

18. COLLEGIO DEI SUPER PARTES
Tutte le controversie fra Socie o tra queste e l’Associazione saranno sottoposte alla competenza di un organo collegiale Super Partes, con funzione arbitrale, composto da 3 membri nominati per l’occasione dal Magnifico Rettore dell’U.C.S.C.
Il loro giudizio è inappellabile.

19. CONTROVERSIE
Per tutte le controversie devolute a qualsiasi titolo alla giurisdizione ordinaria il Foro competente è quello di Milano

20. SCIOGLIMENTO DELL’ASSOCIAZIONE
In caso di scioglimento dell’Associazione per qualsiasi causa il patrimonio sarà devoluto con delibera dell’Assemblea straordinaria delle Socie all’Università Cattolica del Sacro Cuore.